Besoin d'un conseil ? 0890 710 230

Il mio carrello
€ 0,00
0

    Il riciclo

     

     

    Perché riciclare?

     

    In materia di protezione dell’ambiente, ogni gesto ha valore. Le pile e gli accumulatori fanno parte della vita di tutti i giorni e ogni anno 1 miliardo di pile ed accumulatori entrano nelle nostre case o aziende. Se gettati senza alcuna precauzione, possono liberare nell’ambiente materie inquinanti. Per questo, appositi contenitori per la raccolta di pile giunte ad esaurimento, sono messi a disposizione della popolazione. I prodotti esausti vengono così suddivisi in base alle loro tecnologie. I metalli incorporati in questi prodotti vengono recuperati dai centri di smistamento ed inseriti in nuove catene di produzione. In questo modo viene limitata la dispersione di materie tossiche nella natura e vengono prodotti nuovi prodotti.

     

    Decreto n° 2009-1139 del 22 settembre 2009: questo decreto relativo all’introduzione sul mercato di pile ed accumulatori e alla loro eliminazione, abroga il decreto n°99-374 del 12 maggio 1999 ed impone precise regole quantitative. In particolare dal settembre 2012 prevede un tasso di raccolta minimo pari al 25% che verrà innalzato al 45% nel settembre 2016.

     

    Cosa si ricicla?

     

    Si possono riciclare tutti gli accumulatori, batterie o pile ricaricabili:

     

    • - Nichel Cadmio (Ni-Cd)
    • - Nichel Metal Idrato (Ni-Mh)
    • - Litio Ion (Li-Ion)
    • - Piombo (Pb)

     

     

    Ad esempio: batterie per utensili, telefoni cellulari, computer, macchine fotografiche, elettrodomestici, eccetto le batterie per automobili.

     

    Tutte le pile:

     

    • Alcaline

    • Saline

    • Litio

    • Ossido d'argento

     

    Come vengono trasformate le pile e le batterie riciclate?

     

    Una volta raccolti e smistati, i metalli pesanti incorporati nelle pile e nelle batterie non sono più pericolosi per l’ambiente. In effetti, possono essere rivalorizzati e utilizzati per la realizzazione di nuovi apparecchi di consumo.

     

    Le fasi di lavorazione:

     

    • Lo smistamento: una volta raccolte, le pile e le batterie vengono divise in sette gruppi in base alla loro composizione e alle tecnologie di trattamento. Ogni singolo gruppo viene così trattato singolarmente.
    • Il trattamento: una volta smistati, i metalli incorporati nelle pile e nelle batterie possono essere estratti. È possibile recuperare dal 50 % al 65 % del metallo incorporato in ognuna di loro.
    • La valorizzazione: i metalli recuperati vengono inseriti in nuove catene di produzione per la realizzazione di nuovi oggetti.

     

    Esempi di valorizzazione:

    • Tubi di rame
    • Pezzi di ricambio di automobili (acciaio, alluminio)
    • Lattine (ferro, alluminio)
    • Grondaie (zinco)
    • Posate (acciaio inossidabile)
    • Biciclette (ferro, alluminio, rame, nichel)
    • Chiavi (ferro, nichel)
    • Pile

     

    Con chi riciclare?

     

    In quanto distributori di materiali particolari, ci impegniamo non solo ad assumere un ruolo attivo in materia di riciclo ma anche a sensibilizzare i nostri utenti alla causa ambientale.


    Nello specifico ci appoggiamo al consorzio ecoR'it che si occupa della raccolta e del trattamento di tutte le tipologie di rifiuti, compresi materiali elettronici, pile ed accumulatori. Questo ente, presente in tutta Italia, recupera e smaltisce i rifiuti provenienti da aziende come la nostra.



    Moltissime sono le industrie di fama internazione che hanno abbracciato la metodologia e la filosofia ecoR’it.  Questa infatti organizza e gestisce per conto dei propri associati un sistema integrato per la raccolta, il trasporto e il trattamento i questo tipo di rifiuti. Grazie al loro supporto siamo costantemente aggiornati sui principali obblighi di raccolta ed informazione.


    In merito invece alla sensibilizzazione, ogni cliente ha la possibilità di partecipare al nostro impegno ecologico, devolvendo un importo pari al 3% del suo ordine come contributo ambientale.

    Questo sito utilizza dei cookies per reperire dati statistici in merito alla navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetterai che vengano utilizzati. Se desideri, puoi avere maggiori informazioni su come modificare le tue preferenze, cliccando qui
    x