Besoin d'un conseil ? 0890 710 230

Il mio carrello
€ 0,00
0

    CONSIGLI

    Le domande frequenti sulle batterie al piombo

    1. Quanto dura una batteria al piombo?

    La durata di una batteria al piombo dipende innanzitutto dall’uso e dalla manutenzione. Nel caso tu avessi una domanda tecnica e precisa, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

     

    1. Cosa bisogna sapere in merito alle batterie al piombo?

    Le batterie al piombo sono tutte vendute completamente cariche. Per quanto riguarda la scelta del caricabatteria, rispetta il valore del vontaggio. Per una batteria al piombo 6V scegli un caricabatteria da 6V. Una batteria si carica utilizzando il 10% della sua capacità totale. Se la batteria è collegata ad un dispositivo è necessario scollegare il polo negativo e poi quello positivo e inseguito collegare il polo positivo per primo e poi quello negativo al caricabatteria.

     

    1. E’ necessario caricare la batteria al piombo completamente?

    All-batteries.it ti consiglia di ricaricare completamente la batteria per evitare eventuali possibilità di solfatazione della batteria.

     

    1. Cosa può danneggiare una batteria al piombo?

    -          Un uso scorretto della batteria

    -          Manipolazione non acconsentita con utensili

    -          Utilizzo di un caricabatteria non adeguato

    -          Esposizione a temperature estreme sia calde che fredde

    -          Manutenzione insufficiente (i terminali della batteria vanno puliti periodicamente)con un panno)

     

    1. Posso interrompere in qualsiasi momento la carica di una batteria al piombo?

    No. Le ricariche parziali non fanno altro che danneggiare la batteria, diminuire la sua capacità e compromettere la durata complessiva.

     

    1. La batteria dev’essere completamente scarica prima di ricaricarla?

    No. Le scariche totali non sono consigliate poiché possono rovinare in modo permanente la batteria e diminuirne capacità e autonomia.

     

    1. L’effetto memoria è rilevante per le batterie di questo tipo?

    No. Le batterie al piombo non hanno effetto memoria.

     

    1. E’ necessario ricalibrare di tanto in tanto la batteria?

    No. Le batterie al piombo non richiedono questo tipo di procedura e manutenzione.

     

    1. Posso ricaricare la batteria anche se è collegata?

    Dipende dall’uso e dal dispositivo a cui è collegata la batteria al piombo. Esistono diversi UPS in grado di caricare e scaricare.

     

    1. Devo rimuovere la batteria una volta terminato il processo di carica?

    Dipende dal tipo di caricabatteria che viene utilizzato. Se il caricabatteria è intelligente e disponde di diverse modalità di ricarica, in genere non è necessario scollegarlo a ricarica ultimata. Se si utilizzano dei caricabatterie standard è invece consigliato di scollegare la batteria poiché potrebbe surriscaldarsi.

     

    1. In caso di inutilizzo prolungato, come de comportarmi?

    Carica la batteria al massimo e fai un controllo tecnico ogni 6 mesi.

     

    1. La batteria la piombo si scalda durante il processo di ricarica?

    La batteria al piombo, come tanti altri tipi di batterie, possono surriscaldarsi durante la fase finale di ricarica.

     

    1. Se fa freddo come devo ricaricare la batteria?

    Carica lenta: 0.1 C da 0ºC a 45ºC

    Carica rapida: 0.5C – 1 C da 5º a  45ºC

     

    1. Posso effettuare una ricarica della batteria anche se è esposta a temperature elevate?

    Dai un’occhiata alle istruzioni del caricabatteria. In generale se la temperature è superiore ai 25°C, è necessario regolare il caricabatteria su 3mV/ºC.

     

    1. Quali sono i diversi tipi di batterie al piombo?

    AGM: ermetiche con separazione microporosa in fibra di vetro, imbevuta di elettrolita. Questa batteria al piombo è utilizzata per le applicazioni e dispositivi stabili come i sistemi di allarme, la segnaletica, UPS.

     

    AGM cicliche: ideali per le scariche profonde, superiori all’80%. Utilizzate per alimentare piccoli veicoli elettrici.

     

    GEL: L’elettrolita si trova nel formato gel. Queste batterie offrono un rendimento superiore anche in caso di scariche profonde. Utilizzate per nelle sedie a rotelle, o nelle golf car.

     

    Batterie d’avviamento: hanno una capacità di spunto davvero importante e vengono utilizzate per avviare tutti i tipi di veicoli a motore come automobili, camion, furgoni, barche,...

     

    1. Cosa significa “FR” per le batterie al piombo?

    Significa Fiamma Ritardata. Si tratta di una tecnologia innovativa presente oggi su quasi tutti i dispositivi elettrici e ha come obiettivo quello di ritardare e limitare la diffusione di eventuali fiamme ed incendi. 

    Questo sito utilizza dei cookies per reperire dati statistici in merito alla navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetterai che vengano utilizzati. Se desideri, puoi avere maggiori informazioni su come modificare le tue preferenze, cliccando qui
    x